Se io fossi di destra /3: Casarini

Non sono di destra. Ma se lo fossi proverei ad interrogarmi sulle ragioni che hanno spinto il leader dei “disobbedienti” Casarini a proporre una sorta di tregua invitando gli ultras a marciare con lui e la sua gente a Genova.
Certo, Casarini non è Togliatti; son passati 70 anni da quel famoso appello; e non ci son più i fascisti di una volta… Però chiedere non costa niente.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*