We no need another hero…

venerdì, 13 gennaio 2006

… cantava Tina Turner in un “Mad Max” del quale non ricordo il numero. Non ci serve un altro eroe.
Lo dico e mi ripeto: su questo stesso blog, giovedì 21 ottobre 2004, parlavo della vicenda di Fabrizio Quattrocchi. Adesso come adesso, mi sento di ripetere parola per parola quello che scrivevo più di un anno fa.
Aggiungo, anzi ribadisco, che la bella morte di Quattrocchi, se gli fa onore, non per questo cancella lo status che motivava la presenza in Iraq sua e dei suoi colleghi — cioè di «”veri e propri fiancheggiatori delle forze della coalizione e questo spiega, se non giustifica, l’atteggiamento dei sequestratori nei loro confronti”. Lo scrive il gip del Tribunale di Bari, Giuseppe De Benedictis, in un provvedimento in cui aggiunge che le indagini sinora compiute “hanno consentito di accertare che era effettivamente vero quanto ipotizzato, subito dopo il sequestro dei quattro italiani in Iraq, che essi erano sul territorio di quel Paese in veste di mercenari, o quantomeno, di ‘gorilla’ a protezione di uomini di affari in quel martoriato Paese”» (cfr. questo blog, 21 ottobre 2004).
Quindi, pur esprimendo tutta la mia umana solidarietà e comprensione ai suoi congiunti, non capisco la necessità di intitolare a Fabrizio Quattrocchi strade e piazze del nostro paese. L’eventualità della morte faceva parte, per così dire, dei rischi assunti consapevolmente da Quattrocchi alla firma del contratto con la società di sicurezza privata per la quale aveva accettato di lavorare. Non si intitolano strade e piazze alla memoria degli operai morti sul lavoro o dei poliziotti caduti durante l’adempimento del loro dovere. Fatico a comprendere questa eccezione, lo ammetto senza problemi. (A dire la verità fatico a comprendere molte cose dell’Italia di oggi, ecco…)

3 Comments on We no need another hero…

  1. per GUIDO
    ———————————————————

    Davvero non sai che essere assolti non significa essere innocenti?
    Per me puoi chiamarli come ti pare: fatto sta che Stefio ricopriva un ruolo di rilievo all’interno della Presidium International Corporation, che nel 2004 si presentava così:

    §§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

    chi siamo

    La Presidium International Corporation è una società operante nei settori della sicurezza, della difesa, della protezione del business e della gestione delle crisi in aree a medio e alto rischio.

    I servizi offerti in questi settori sono sviluppati da uomini di provata esperienza che si avvalgono di tecnologie all’avanguardia capaci di risultati di altissimo livello.

    La consulenza è rivolta ai governi che necessitano di una rapida risoluzione dei problemi di carattere militare, di difesa e sicurezza interna ed alle aziende mediante la fornitura di personale specializzato fino al recupero di persone in difficoltà.

    La Presidium lavora con quella continuità e professionalità che caratterizza il profilo professionale dei suoi uomini, al fine di perseguire fermamente il principio guida aziendale della Protezione per lo Sviluppo nel Nuovo Millennio.

    La Presidiumn International Corporation è incorporata nella Repubblica delle Seychelles e mantiene uffici di rappresentanza e filiali ad Hereford (GB), Roma e Olbia (ITALIA), Lagos ed Abuja (NIGERIA).

    Le tipologie dei nostri clienti:
    .Governi
    .Organizzazioni Non-Governative
    .Organizzazioni Internazionali
    .Media
    .Aziende

    Per ogni tipologia di clientela, la società può svolgere una serie di servizi specifici altamente professionali, pianificati strategicamente dai nostri Dipartimenti.

    missione

    La frontiera del nuovo millennio è stata appena varcata da un mondo in continua espansione.
    La rotta da seguire, per non rischiare di tornare indietro annullando lo sviluppo dell’umanità, è determinata dalla volontà di resistenza contro coloro che minacciano la visione occidentale di sviluppo e democrazia.

    L’11 settembre 2001, ha diviso l’umanità in due nuovi fronti.
    Il terrorismo ha dichiarato guerra alla libertà.

    Il bene comune è uno dei pilastri su cui bisogna lavorare affinché il nostro mondo, ricco di contraddizioni, possa progredire dando ai Paesi in via di sviluppo quella possibilità di essere protagonisti nel futuro.
    Una politica di sviluppo, conforme alla visione occidentale, passa attraverso la consapevolezza che il concetto di protezione è un elemento chiave per la stessa sopravvivenza di tutto ciò che tale politica rappresenta.

    La Presidium lavora conformemente al principio della protezione per lo sviluppo nel nuovo millennio.
    Questa è la nostra missione, sicuri di dare ai nostri clienti anche l’ opportunità di essere protagonisti dello sviluppo, in un futuro di benessere e libertà.

    contattaci

    H.Q. Seychelles

    Presidium International Corporation
    Francis Rachel Street, Allied Building Annex
    P.O. Box 964
    Victoria-Mahe’
    SEYCHELLES
    Tel +248 225432
    presidium.intl@consultant.com

    Europe Rapresent. Office Great Britain

    Presidium International Corporation
    Mortimer House, Holmer Road
    Hereford, HR4 9TA
    GREAT BRITAIN
    Tel +44(0)7817893740
    presidium.uk@consultant.com

    BRANCH Nigeria

    Presidium Resources Nigeria Ltd
    10, Oregun Road
    Alusa-Ikeja Lagos
    NIGERIA
    +234(0)8023079551
    +234(0)8033140026
    presidium.nigeria@consultant.com

    Presidium Security Ltd
    59, Odunlami Street
    Lagos Island – Lagos
    NIGERIA
    +234(01)2632305
    presidium.secnigeria@consultant.com

    DIVISION Italy

    Presidium Academy
    Viale Isola Bianca
    07026 Olbia (SS)
    ITALY
    Tel +39 0789200800
    Cell +39 347 4015147
    presidium.academy@consultant.com
    presidium.italy@consultant.com

    Representative Office Iraq

    Presidium International Corporation (Presidium Iraq)
    Building Gasib Third floor – No. 710, Basra
    IRAQ
    Tel : ++965 9288984 – ++965 9634881
    Sat. ++8821621551131

  2. E che mi dici adesso che Cupertino, Stefio e Agliana sono stati assolti per “insussistenza del fatto”?

Leave a comment

Your email address will not be published.

*