Rahm Israel Emanuel, che siede alla destra di Obama

In inglese suona meglio, ammettiamolo — “chief of staff”.

È lui la prima nomina del neoeletto presidente americano Obama. La cosa è stata accolta con gioia dalla stampa israeliana, dal momento che Emanuel, figlio di un pediatra di Gerusalemme, ha già dimostrato la sua devozione verso la terra dei padri.

Però, come al solito, ci si stupisce sempre troppo tardi: il mondo è pieno di Cassandre inascoltate, come del senno di poi son piene le fosse. Su Emanuel aveva già provato a dire qualcosa il giornalista indipendente Christopher Bollyn; e l’aveva fatto nel 2006, quando la candidatura di Obama alla presidenza Usa era ancora in mente Dei.

Potrei fare un riassunto, ma siccome ho da fare e sono pigra la cosa migliore mi sembra linkare il testo di Bollyn, augurando come sempre buona lettura a tutti. E guai a chi si stupisce.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*