Israele deve essere giudicato dalla Corte Penale Internazionale – Petizione universale

Da firmare. E basta.

da TLAXCALA – la rete di traduttori per la diversità linguistica

Circa 300 tra ONG e associazioni chiederanno al Procuratore della Corte Penale Internazionale di aprire un’inchiesta sui crimini di guerra commessi da Israele a Gaza. Il vostro sostegno è indispensabile. Firmate e fate circolare questa «petizione universale». È urgente.

Al Procuratore della Corte Penale Internazionale (CPI)

Il diritto è il segno distintivo della civiltà umana. Ogni progresso dell’umanità è coinciso con il consolidamento del diritto. La sfida che ci pone l’aggressione di Israele contro Gaza consiste nell’affermare, in mezzo a tanta sofferenza, che alla violenza deve rispondere la giustizia.

Crimini di guerra? Solo i tribunali possono condannare. Ma tutti noi dobbiamo recare testimonianza, perché un essere umano esiste solo in relazione agli altri. Le circostanze danno tutta la sua dimensione all’articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo del 1949, «Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza».

La protezione dei popoli, e non quella degli Stati, è la ragion d’essere della Corte Penale Internazionale. Un popolo senza Stato è il più minacciato di tutti, e davanti alla Storia si trova sotto la protezione delle istanze internazionali. Il popolo più vulnerabile dev’essere il più protetto. Uccidendo i civili palestinesi, i carri armati israeliani fanno sanguinare l’umanità. Ci siamo battuti perché il potere del Procuratore generale fosse al servizio di tutte le vittime, e questa competenza deve permettere che tutto il mondo riceva un messaggio di speranza, quello della costruzione di un diritto internazionale basato sui diritti delle persone. E insieme, un giorno, potremo rendere omaggio al popolo palestinese per il contributo che ha dato alla difesa delle libertà umane.

Campagna iniziata il 19/01/2008

6 Comments on Israele deve essere giudicato dalla Corte Penale Internazionale – Petizione universale

  1. Grazie, Gianpaolo.
    Facciamola girare, questa petizione.

  2. Firmato. E basta.
    G.

  3. per Isabella Astorri
    ——————————
    Lei si chiede “come possiamo?”, e me lo chiedo anch’io. Noi fortunati che non conosciamo fame né galera né bombe né soprusi quotidiani, come possiamo continuare a vivere chiusi nel nostro bozzolo di sicurezza fittizia? Credo che l’impegno di tutti coloro che si battono per richiamare l’attenzione sul dolore degli altri sia indispensabile per mantenere sveglie le coscienze. Grazie per quello che fa, e non smetta.

    A.

  4. Isabella Astorri | 26 gennaio 2009 at 20:30 | Rispondi

    Insegno ai giovani il Diritto Internazionale Umanitario e, quando mi chiedono perchè nessuno interviene in questi orrori, mi sento ferita nella mia dignità di persona e impotente, perchè stiamo consegnando ai nostri ragazzi un mondo in cui non vale la pena di vivere. Perciò diamoci da fare per dare una salutare scrollata alle coscienze di tutti, di chi si lascia abbagliare soltanto dal più bieco consumismo e non riesce a guardare al di là del suo meschino orticello.
    Come possiamo essere sereni o, semplicemente vivere le nostre quotidiane esistenze, mentre in una parte del mondo succede quel massacro?
    Isabella

  5. Non ne dubitavo, Maurizio.
    Cominciamo a essere in tanti, sì: e speriamo di crescere ancora.

    Com’era? WNK? ;-)

  6. Con un poco di narcisismo: già fatto il 19 gennaio…
    dopo essere stato in piazza, sabato, nel mio capoluogo di provincia alla manifestazione per Gaza libera.
    Sono uno solo ma, quando ho firmato, eravamo già tanti.
    Da tutto il mondo (anche da Israele e senza avere un nome arabo).
    Firmate tutti. Lo impone la dignità di esser uomini liberi, coscienti e pensanti.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*