"Avatar": il prequel?

Uno spettacolare articolo di Michael T. Klare, da leggere fino in fondo e tutto d’un fiato.


Sarà “L’ultimo baluardo del pianeta Terra” a stravincere agli Oscar 2013?

L’eccitazione cresce. Tuttavia, per scoprire quanti Oscar si aggiudicherà Avatar, strepitoso successo al box-office mondiale, dovremo attendere l’82a edizione degli Academy Award il 7 marzo. Questo spettacolo fantascientifico in 3D, diretto da James Cameron, ha racimolato ben nove nomination, tra cui miglior film e miglior regia, e ha già superato Titanic, altro blockbuster firmato Cameron, diventando il film che ha incassato di più nella storia del cinema. Ma una questione ancor più importante sta appassionando i milioni di fan di Avatar: quale sarà il bis di Cameron, il quale ha già dichiarato di voler scrivere un romanzo basato su Avatar? Si dà il caso che io abbia un suggerimento: lasciar perdere i sequel sui lontani pianeti fratelli di Pandora, e, invece, girare un prequel.

Devo ammettere che nel film che ho in mente (ambientato in un mondo che Avatar lascia intravedere) non ci sarebbero i Na’vi dalla pelle blu. Il protagonista, comunque, sarebbe ancora Jake Scully, questa volta nel suo vero corpo e sul più interessante tra tutti i pianeti: la Terra. E visto che gli spettatori del mondo sembrano non averne mai abbastanza dei lavori di Cameron, quanti non sarebbero disponibili a pagare un bel po’ di soldi per l’opportunità di farsi un bel tour guidato in stile Pandora, con tanto di espansione sensoriale, sul nostro stesso pianeta? Il racconto farebbe parte di una straziante storia di degrado ambientale, scarsità di risorse e perenne conflitto negli anni crepuscolari che segneranno il declino dell’umanità. Pensateci come ad Avatar: l’ultimo baluardo del pianeta Terra. [continua qui]

Leave a comment

Your email address will not be published.

*