Israele: reti, retate e (un po' di) buonsenso

A quanto mi dice un amico, in sede parlamentare sarebbe stata chiesta l’applicazione di qualcosa che assomiglia abbastanza a una “maxi retata” per tutti i siti e i blog che esprimono disaccordo e/o ostilità a Israele: mi riservo di verificare.

Fortunatamente, a questa notizia allarmante fa da contrappeso quella, proveniente dall’Inghilterra, che l’appoggio incondizionato ad Israele è pericoloso — e lo dicono parecchi ebrei europei, fra i quali si contano numerosi intellettuali.

Buon lunedì.

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. Alessandra Colla » Di “antisemitismo” e “antifascismo”. Ovvero come continuare a farsi del male

Leave a comment

Your email address will not be published.

*