Ricordare Sabra e Shatila

Dal blog di Ugo Maria Tassinari:

Tra il 16 e il 18 settembre 1982 si consumava il massacro dei campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila. Venendo meno agli impegni presi all’atto del ritiro delle milizie dell’Olp da Beirut, l’esercito israeliano non assicurava la sicurezza dei campi e permetteva alle milizie falangiste di effettuare il massacro di un ancora imprecisato numero di palestinesi. [continua qui]

1 Comment on Ricordare Sabra e Shatila

  1. davide d'amario | 18 settembre 2010 at 17:10 | Rispondi

    e si … molti militanti della “destra” di quegli anni erano spalleggiatori della falange maronita e non potevano cmq non sapere dell’alleanza con i macellai sionisti …

    scelte, certo influiva anche una certa complessità politico-religiosa del Libano del tempo …

    penso poi agli Alemanno e compagnia “bella” che fine(i) hanno fatto, con la scoppoletta e all’occhiello la stella di David …

    cmq analizzare la situazione dal punto si vista “storico” della “destra movimentista” di quegli anni, inerente a campi di addestramento e azioni di guerriglia in libano credo sia utilissimo … senza infingimenti …

Leave a comment

Your email address will not be published.

*