Il discorso di Nigel Farage: note a margine

Qualche mia riflessione sul discorso dell’europarlamentare inglese Farage.

4 Comments on Il discorso di Nigel Farage: note a margine

  1. Per me potrebbe anche essere l’uomo più ignorante e fazioso del mondo, ma quando parla di mancanza di democrazia all’interno dell’Unione Europea e di politiche che favoriscono smaccatamente la Germania e gli interessi di parte a scapito di altri paesi e intere popolazioni io non posso che dargli ragione.
    Questo è un suo video di un paio d’anni fa..
    http://www.youtube.com/watch?v=hztt0MDGTsM

  2. Oggi ho commentato il tuo post sul mio blog.

  3. E’ una riflessione importante, e può darsi che tu abbia anche in buona parte ragione.

    Certo, non è facile capire cosa si intende oggi quando si parla di “americani” e di “tedeschi”, cioè di manager che viaggiano come trottole e gestiscono capitali che provengono da Abu Dhabi o da chi sa dove.

    • Alessandra | 12 dicembre 2011 at 10:23 |

      Non so se potrei avere ragione, in toto o in parte. Non è questo l’importante. Ero più che altro incuriosita dalla “benevolenza” di Farage nei confronti dell’Italia; e francamente sorpresa dall’entusiasmo di tante persone “di destra”, per l’occasione simpatizzanti di un figlio della perfida Albione :-)))
      Dopodiché, la globalizzazione sposta i confini ideologici fino a cancellarli. Viviamo in tempi confusi, oltre che interessanti ;-)

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. LA GRANDE CRISI, LA GERMANIA E GLI STATI UNITI di Miguel Martinez | il marxismo libertario

Leave a comment

Your email address will not be published.

*