Jean-Claude Van Damme contro le pellicce

Jean-Claude Van Damme contro le pellicce

L'attore Jean-Claude Van Damme testimonial della campagna GAIA contro le pellicce

Questa è la foto per la quale ha posato l’attore per la nuova campagna di GAIA.
Inutile dire che la Federazione belga della pelliccia si è subito scagliata contro definendola disgustosa… forse, appunto, l’effetto desiderato…
In questa foto l’attore, famoso per i suoi film d’azione, posa come per una locandina di un film, tenendo tra le mani il cadavere di un visone scuoiato, trasformandosi, il tempo di qualche cliché, in attore di film dell’orrore. Un film che è stato immaginato si chiamerebbe “Le vittime”.
Isolde Delanghe, rappresentante della Federazione belga della pelliccia accusa gli animalisti di GAIA di voler ingannare il pubblico attraverso i mass-media e di volerlo impressionare con questa immagine orrenda e sanguinolenta. La Federazione si difende sostenendo che secondo GAIA tutto il settore agricolo ha degli atteggiamenti deplorevoli, senza mettere in evidenza che invece tutti sono coinvolti, compresi gli allevatori di visoni, ed interessati al buon svolgimento delle cose, infatti, prosegue, se l’uso e la vendita delle pellicce conosce nuovamente un tale successo in questi ultimi anni è proprio per gli sforzi che vengono fatti nel settore per il benessere degli animali, senza trascurare l’accesso ad una informazione trasparente sulla provenienza delle pellicce.
Jean Claude Van Damme non nasconde il suo amore per gli animali ma è la prima volta che milita ufficialmente in loro favore.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*