“Come possiamo rompere quella dinamica di distruzione che è il capitale?”

«Il mondo capitalista è però sempre più indegno, sempre più osceno. È ancora più urgente pensare come possiamo rompere quella dinamica di distruzione che è il capitale. Questa rottura non si può fare a partire dallo Stato semplicemente perché lo Stato è una forma di organizzazione che, per la sua storia, i suoi elementi amministrativi, le sue entrate, è profondamente integrata alla riproduzione del capitale. Bisogna pensare invece nei termini della lunga tradizione anti-statale che esiste fin dall’inizio nel movimento anticapitalista, cioè nelle assemblee, nelle comuni, nei consigli. Si tratta di riappropriarci del mondo.»

Così John Holloway, intellettuale disorganico. Tutta la sua intervista qui. Buona lettura e buona meditazione.

1 Trackbacks & Pingbacks

  1. vegan date

Leave a comment

Your email address will not be published.

*