Animali nella Grande Guerra

Stasera verrà proiettato per la prima volta a Roma, al Nuovo Cinema Aquila alle ore 21.30,  il documentario Animali nella Grande Guerra, che narra del ruolo degli animali durante la prima guerra mondiale.

Nell’articolo che presenta l’iniziativa si dice che il film «è un omaggio a tutti quegli animali che furono accanto ai soldati e che per loro si sacrificarono in quel terribile conflitto». Ovviamente non sono d’accordo. Quegli animali non “si sacrificarono” bensì “vennero sacrificati” sull’altare dell’antropocentrismo, resi anch’essi cose intercambiabili nella prima, apocalittica “guerra di materiali” della storia.

Così, ritengo che sia profondamente sbagliato ricordare quei milioni di animali come compagni inconsapevoli di una specie a loro estranea: al contrario, dovremmo pensare a loro come alle innumerevoli vittime della stessa cieca violenza che fece allora, in tutto il mondo, diciassette milioni di vittime umane fra militari e civili (ne parla Lucio Fabi nel suo Guerra bestiale. Uomini e animali nella grande guerra, e ne accenno anch’io nel mio Grigioverde rosso sangue). Povere vite buttate.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*