23 maggio 1915: l’Italia consegna all’Austria la dichiarazione di guerra

grigioverde_scritta

 

Domenica 23 maggio l’ambasciatore Avarna di Gualtieri consegna ufficialmente (e suo malgrado) all’Austria nella persona del barone von Burian la dichiarazione di guerra; la conferma dell’avvenuta prassi diplomatica sarà comunicata dallo stesso Avarna a Sonnino in tarda serata. Nello stesso giorno il Regio Decreto n. 675/23.V.1915 istituisce la censura preventiva sulla stampa. Il Consiglio dei ministri ordina la mobilitazione generale (che ufficiosamente aveva già avuto inizio il giorno prima) e rompe le relazioni diplomatiche anche con Berlino, senza tuttavia dichiarare guerra alla Germania (lo farà più di un anno dopo, il 28 agosto 1916). Il dado è tratto, e indietro non si torna.

Questo il testo della dichiarazione italiana:

«Secondo le istruzioni ricevute da S.M. il re suo augusto sovrano, il sottoscritto ha l’onore di partecipare a S.E. il Ministro degli Esteri d’Austria-Ungheria la seguente dichiarazione: Già il 4 del mese di maggio vennero comunicati al Governo Imperiale e Reale i motivi per i quali l’Italia, fiduciosa del suo buon diritto ha considerato decaduto il trattato d’Alleanza con l’Austria-Ungheria, che fu violato dal Governo Imperiale e Reale, lo ha dichiarato per l’avvenire nullo e senza effetto ed ha ripreso la sua libertà d’azione. Il Governo del Re, fermamente deciso di assicurare con tutti i mezzi a sua disposizione la difesa dei diritti e degli interessi italiani, non trascurerà il suo dovere di prendere contro qualunque minaccia presente e futura quelle misure che vengano imposte dagli avvenimenti per realizzare le aspirazioni nazionali. S.M. il Re dichiara che l’Italia si considera in istato di guerra con l’Austria-Ungheria da domani. […]».

(tratto da Grigioverde rosso sangue. Combattere e morire nella Grande Guerra ’15-’18)

2 Comments on 23 maggio 1915: l’Italia consegna all’Austria la dichiarazione di guerra

  1. Da oggi questo e numerosissimi altri documenti della Grande Guerra sono disponibili sul web.

  2. Da ieri questo e numerosissimi altri documenti della Grande Guerra sono disponibili sul web al seguente indirizzo:

    http://www.alieuomini.it/pagine/dettaglio/grande_guerra,12/in_allestimento,308.html

Leave a comment

Your email address will not be published.

*