Antispecismo

Ho appreso l’altro giorno che il 1° settembre si terrà a Modena “Butcher for Children – Festa Mondiale Macellai a favore del reparto Pediatria dell’ospedale di Carpi a un anno dal sisma” — cito dalla locandina. A parte quel Butchers for Children, “macellai per (i) bambini”, che fa tanto horror-splatter…

Read More

La donna non è cosa

Si commentavano ieri, con gente varia, recenti fatti di cronaca: fra i quali, inevitabilmente, l’assassinio della sedicenne Fabiana a Corigliano Calabro, per mano di un “fidanzatino” al quale la definizione dolciastra si addice davvero poco. A un tratto uno se ne esce con la seguente constatazione: «il fatto è che…

Read More

(pubblicata su facebook) Ho partecipato al mail bombing (https://www.facebook.com/events/668672813159208/) per protestare contro la criminale performance del sedicente artista Hermann Nitsch. Fatevi un giro sul suo sito, se volete, per capire chi o cosa sia questo sfrido di umanità. Sempre dal suo sito si apprende che «L’arte di Hermann Nitsch è…

Read More

«Prima ti ignorano; poi ti deridono; poi ti perseguitano; infine vinci». Questo, in sintesi, l’iter obbligatorio per ogni rivoluzione che si rispetti. Ora, l’antispecismo è di fatto una rivoluzione, ovvero un movimento teso al cambiamento radicale di uno stato di cose: in questo caso, l’inganno antropocentrista con tutti i corollari…

Read More

Apprendo ora dall’amica Rita Ciatti che «Pierpaolo Farina, l’autore dell’articolo in Qualcosa di… sinistra in cui confonde un’azione di disubbidienza civile con un attacco terroristico, scrive sulla sua bacheca: “È ora che la politica cominci a prendere sul serio e a reprimere, con la forza se è necessario, il nuovo…

Read More

Vengo da un’altra epoca. Un’epoca in cui si voleva ridisegnare il mondo, e le estreme — quelle serie, non quelle dei picchiatori inebetiti e indottrinati degli opposti schieramenti tanto graditi ai piani alti — le estreme, dicevo, non si fronteggiavano ma si confrontavano, e si spaccavano la testa a colpi…

Read More

Qualcosa sta cambiando

Sì, qualcosa sta cambiando. E poiché ogni cambiamento, recando in sé una forte componente d’ignoto, fa paura, ci giurerei che è in aumento il numero di quanti cominciano ad avere paura della minoranza grintosa disposta a tutto per la liberazione animale, anche ai piani alti. Lo dice bene Rita Ciatti,…

Read More

Grazie a Rita Ciatti, la famosa “Lettera” è stata recapitata in Vaticano. A questo punto, non resta che aspettare gli eventuali sviluppi e, per quanto mi riguarda, ringraziare, commentare e concludere. Ringraziare Naturalmente ringrazio tutte le persone che hanno firmato — e sono, oltre a me, 223 da tutta Italia;…

Read More

Pellicce? No grazie. Né adesso né mai.

Le pellicce non si comprano. Si lasciano addosso ai loro unici e legittimi proprietari — gli animali. E non incantatevi davanti alle bordure di pelo, perché troppo spesso appartengono a un consimile del quattrozampe che vi portate a spasso o che vi attende facendo le fusa sul divano. E’ pelliccia…

Read More

Il testo che segue si basa su parte di uno scritto più ampio destinato (sembrerebbe) alla pubblicazione — se così non fosse, lo riporterò per intero in questa sede. Ho tolto parecchio dal testo originale, e  ho aggiunto qualcosa, segnatamente il brano di Marti Kheel in chiusura. “Ecofemminismo”, in Italia,…

Read More