Austria

  Alle 2 dopo mezzanotte di lunedì 24 maggio una compagnia di bersaglieri ciclisti, partita da San Pietro al Natisone, si dirigeva verso Caporetto — le poche truppe austriache a presidio della valle dell’Isonzo si erano ritirate sui monti per apprestarvi le necessarie opere difensive. Alle 4 del mattino, il…

Read More

  Domenica 23 maggio l’ambasciatore Avarna di Gualtieri consegna ufficialmente (e suo malgrado) all’Austria nella persona del barone von Burian la dichiarazione di guerra; la conferma dell’avvenuta prassi diplomatica sarà comunicata dallo stesso Avarna a Sonnino in tarda serata. Nello stesso giorno il Regio Decreto n. 675/23.V.1915 istituisce la censura…

Read More