Berlusconi

Referendum: quattro “sì”, e vi spiego perché

I referendum si avvicinano, e qualcuno mi ha chiesto ragione dei quattro “sì” che campeggiano nel mio nuovissimo avatar su facebook. È presto detto: due sono per l’acqua, bene pubblico e vitale — perché non mi piace l’idea che qualcuno voglia seriamente lucrare sopra sor Aqua, la quale è multo…

Read More

Ballottaggio, entropia e vecchie zie

Il mio amico Alberto sollecita le mie impressioni sull’esito elettorale di Milano e sul prossimo ballottaggio. Non abito a Milano, e non voto. Farò un’eccezione per i referendum del 12-13 giugno — quattro “sì” secchi, perché l’acqua è di tutti e il valore vitale non ha un prezzo; perché la…

Read More

Etica della crisi o crisi dell’etica?

Questo è un post pubblicato su facebook il 10 febbraio, quando già questo blog dava segni di crisi. Ora che sono di nuovo a regime, recupero lo spazio perduto. Le crisi servono. Servono a distinguere chi “c’è” da chi “ci fa”, a capire su chi si può contare e su…

Read More

Il titolo? Era ok

Sono sempre stata piuttosto bravina con i titoli. L’altro giorno, però, ero perplessa: a parte l’aver copiato l’ottimo Bertolucci, quel “ridicolo” mi sembrava un po’ impietoso nei confronti del Paese tutto. In fondo, mi dicevo, non è che posso gettare la croce addosso a decine di milioni di persone solo…

Read More

La tragedia di un paese ridicolo

Ho pochi lettori, ma dio sa se sono esigenti. È da dieci giorni che mi martellano per sapere che penso della vicenda osée che vede coinvolto il nostro presidente del Consiglio. Se volessi fare l’antipatica, risponderei che siccome pensare è faticoso preferisco affaticarmi su ciò di cui valga la pena…

Read More

Le noie della villeggiatura

Sarà l’ozio vacanziero, sarà la quiete montana, fatto sta che quest’estate mi sembra noiosa. Non c’è nulla di nuovo nei militari italiani morti in Afghanistan: sono volontari, è vero, e fa parte del gioco. Ma suppongo che sia ugualmente seccante partire convinti di essere in missione di pace e poi…

Read More

Ancora su Freedom Flotilla, media e propaganda. E una lode al dubbio

Commentando quello che scrivevo ieri, Antonio e Zigo svolgono interessanti considerazioni, delle quali li ringrazio. Antonio scrive: Penso che sia anche ora di smettere di stare con le mani in mano e non esprimere semplicemente solidarietà al popolo palestinese…è ora che ognuno di noi nel suo piccolo come può faccia…

Read More

Pensieri in un giorno di pioggia

Ieri è stata una giornata di quelle infelici, proprio. A parte il tempo atmosferico, che non aiuta per niente — e sapere che l’11 maggio del 1910 a Milano e in Lombardia nevicava non è di particolare conforto — per tutto il giorno sono stata martellata da cose come cani…

Read More