Giordano Bruno

  Lo spirito della Pasqua in un’opera di Andrea Festa   Sta arrivando Pasqua, e io sono di pessimo umore. Lo sono sempre, per la verità: il peso delle infinite, atroci, immotivate e inutili crudeltà che la specie cui (sempre più mio malgrado) appartengo infligge ai non-umani in ogni maledetto…

Read More

Giordano Bruno, libero pensatore

  È una di quelle date che mi sono incise nel cuore più che nella memoria. È il giorno in cui venne messo a morte il libero pensatore Giordano Bruno. Chiamarlo “filosofo” mi sembra riduttivo, in quest’epoca in cui il termine è inflazionato e ridicolmente diffuso. Il Nolano certamente l’amava, la sapienza, e…

Read More

Un ricordo per Giordano Bruno

Come si fa? Come si fa a non ricordare il frate di Nola che sfidò l’oscurantismo della Chiesa di Roma? In un’epoca, poi, che non lasciava spazio a dibattiti e civili confronti in punta di forchetta — gli avversari, la Chiesa di Roma li infilzava per davvero. O li inceneriva,…

Read More

17 febbraio 1600: in memoria di Giordano Bruno

È l’8 febbraio 1600 quando il frate domenicano Giordano Bruno da Nola esce, per la prima volta in sette anni, dal palazzo romano del Sant’Uffizio (ultimato trent’anni prima per divenire la sede centrale dell’Inquisizione romana — tribunale e carcere insieme). Vi è entrato il 27 febbraio 1593, in seguito all’accusa…

Read More

Di ciò che nasce libero — gatti e filosofi

Il 17 febbraio 1600 moriva sul rogo, in Campo de’ Fiori a Roma, Giordano Bruno da Nola. La sentenza di morte era stata pronunciata pochi giorni prima, l’8 febbraio. Riconosciuto colpevole di eresia, nel tragitto dal carcere al patibolo gli fu imposta la mordacchia perché non potesse parlare, e l’ultima…

Read More