23 luglio 2003. Senza vergogna

È ufficiale: i due figli di Saddam Hussein, Uday e Qusay, sono rimasti uccisi ieri sera in un conflitto a fuoco con le truppe d’occupazione americane nei pressi di Mosul, in Iraq. Scarni ed essenziali i commenti degli artefici di questa guerra, inutilissima fra le guerre inutili: Bush jr. si…

Read More

22 luglio 2003. Tutti i salmi finiscono in gloria

Tel Aviv, 22 luglio 2003 Si apprende dal quotidiano israeliano “Jerusalem Post” che Israele non considera più l’Iraq come uno Stato nemico con cui è vietato avere relazioni economiche e commerciali: lo ha reso noto nella tarda serata di ieri il ministro del Tesoro israeliano Netanyahu, firmando un’ordinanza che cancella…

Read More

5 giugno 2003. Un americano simpatico

È di ieri la notizia, apparsa sul quotidiano francese “Libération” (http://www.liberation.fr), che la strana coppia Bush e Blair avrebbe gonfiato la minaccia irachena: «Le armi di distruzione di massa irachene sono introvabili e negli Stati Uniti e in Gran Bretagna in molti chiedono un’inchiesta parlamentare. I governi dei due paesi…

Read More

15 maggio 2003. Il giorno dell’altra memoria

Oggi è il 15 maggio. Per molte persone (più di quante non si pensi) è questo il vero giorno della memoria, che ricorda la nakbah, la catastrofe: così la chiamano i nativi palestinesi. Perché un altro 15 maggio di molti anni fa, nel 1948, davanti a 240 persone riunite nel…

Read More

13 maggio 2003. Attenti al lupo

Uno degli svantaggi di avere un figlio treenne consiste nel doversi scontrare con istituzioni che si pensava di essersi lasciati alle spalle — le strutture educative, appunto. E per chi, come me, è piuttosto allergico a etichette e schematismi, la cosa presenta qualche fastidio. Mi spiego. Quando si dice “istituzione”…

Read More

29 aprile 2003. Cartoons!

Uno dei vantaggi di avere un figlio treenne consiste nella possibilità di godersi in pace qualche bel cartone animato o film-per-bambini senza sentirsi in colpa e soprattutto senza essere guardati con compatimento da parenti e amici. Così, qualche sera fa, io e il pargolo ci siamo visti “Bug’s life”, in…

Read More

28 aprile 2003. Sotto a chi tocca

Guerra? In Iraq? E chi se la ricorda più? Adesso nel mirino degli USA ci sono Siria e Iran, altri due stati-canaglia meritevoli di una bella lezione. La notizia, per la verità, non dovrebbe sorprenderci: già il 19 marzo 2003, poche ore prima dell’attacco americano all’Iraq, l’agenzia d’intelligence statunitense “Stratfor”…

Read More

23 aprile 2003. Ong terroriste!

Vi dicevo che uno di questi giorni vi avrei raccontato qualcosa di carino a proposito delle Ong. A giudicare dalle righe seguenti, infatti, la considerazione che l’amministrazione Bush ha delle organizzazioni non governative (Ong) è a dir poco singolare: da fonte certa si apprende che sabato 15 settembre 2001, quattro…

Read More

9 aprile 2003. È finita ma comincia

Dice che la guerra è finita. Tirano giù le statue dell’odiato tiranno, applaudono gli americani, fanno il segno della vittoria con le dita. Intanto spuntano i kamikaze (io continuo a chiamarli così, facciamo anche per comodità di linguaggio) che saltano per aria e si tirano dietro qualche marine. E qualcuno,…

Read More

3 aprile 2003. Dalla periferia dell'Impero

È di ieri la notizia che i missili di Bush hanno centrato “per un tragico errore” il reparto maternità di un ospedale di Baghdad; e stamattina si è appreso che Powell si trova a Bruxelles per ricucire i rapporti con l’ingrata Europa. Due notizie meritevoli di due commenti che difficilmente…

Read More