Archivi del Nord

25 settembre 2003. È morto Edward Said

È morto nella tarda serata di ieri, mercoledì 24, Edward W. Said, lo studioso palestinese docente alla Columbia University fattosi portavoce della causa palestinese negli Stati Uniti e nel mondo. Aveva 67 anni, e soffriva da tempo di una forma incurabile di leucemia per la quale era stato ricoverato in…

Read More

17 settembre 2003. … e non dite che non ve l'avevo detto

Oggi è il 17 settembre. Fra tanti anniversari che costellano questo settembre, ci giurerei che questo è sfuggito a molti. Però qualcuno se lo ricorderà che martedì 17 settembre 2002 «nel disinteresse pressoché generale della non-America, la Casa Bianca rendeva pubblico un documento intitolato “The National Security Strategy of the…

Read More

26 luglio 2003. Genocidio

È di ieri la notizia (ripresa da www.arabmonitor.info e soltanto in serata dalle reti nazionali) che un bambino palestinese di cinque anni, Mahmud Qabha, è stato ucciso a un posto di blocco israeliano, nel nord della Cisgiordania. Fonti ufficiali dicono che si sarebbe trattato di una tragica fatalità: «dalla mitragliatrice…

Read More

25 luglio 2003. Criminali di guerra

Una delle notizie più interessanti ma meno pubblicizzate di oggi è che la Corea del nord ha simbolicamente riconosciuto colpevoli come criminali di guerra il presidente americano George Bush e 10 suoi predecessori fino a Harry Truman, a due giorni dal cinquantesimo anniversario dell’armistizio che pose fine alla sanguinaria guerra…

Read More

24 luglio 2003. Non c'è limite al peggio?

«Non c’è limite al peggio» è una vecchia frase che ho sempre ritenuto un po’ retorica, ma dopo aver letto le notizie di oggi credo che dovrò rivedere il mio giudizio. Forse a qualcuno è sfuggito, ma in un’intervista alla Cnn riportata oggi da ”Repubblica” l’ex presidente degli Stati Uniti,…

Read More

23 luglio 2003. Senza vergogna

È ufficiale: i due figli di Saddam Hussein, Uday e Qusay, sono rimasti uccisi ieri sera in un conflitto a fuoco con le truppe d’occupazione americane nei pressi di Mosul, in Iraq. Scarni ed essenziali i commenti degli artefici di questa guerra, inutilissima fra le guerre inutili: Bush jr. si…

Read More

22 luglio 2003. Tutti i salmi finiscono in gloria

Tel Aviv, 22 luglio 2003 Si apprende dal quotidiano israeliano “Jerusalem Post” che Israele non considera più l’Iraq come uno Stato nemico con cui è vietato avere relazioni economiche e commerciali: lo ha reso noto nella tarda serata di ieri il ministro del Tesoro israeliano Netanyahu, firmando un’ordinanza che cancella…

Read More

5 giugno 2003. Un americano simpatico

È di ieri la notizia, apparsa sul quotidiano francese “Libération” (http://www.liberation.fr), che la strana coppia Bush e Blair avrebbe gonfiato la minaccia irachena: «Le armi di distruzione di massa irachene sono introvabili e negli Stati Uniti e in Gran Bretagna in molti chiedono un’inchiesta parlamentare. I governi dei due paesi…

Read More

15 maggio 2003. Il giorno dell’altra memoria

Oggi è il 15 maggio. Per molte persone (più di quante non si pensi) è questo il vero giorno della memoria, che ricorda la nakbah, la catastrofe: così la chiamano i nativi palestinesi. Perché un altro 15 maggio di molti anni fa, nel 1948, davanti a 240 persone riunite nel…

Read More

13 maggio 2003. Attenti al lupo

Uno degli svantaggi di avere un figlio treenne consiste nel doversi scontrare con istituzioni che si pensava di essersi lasciati alle spalle — le strutture educative, appunto. E per chi, come me, è piuttosto allergico a etichette e schematismi, la cosa presenta qualche fastidio. Mi spiego. Quando si dice “istituzione”…

Read More